MISURE SANITARIE

Esame delle tutele previste dal decreto “Cura Italia” con riguardo alle MISURE SANITARIE - emanato a seguito delle difficoltà economiche derivate a causa della pandemia da corona virus -

  1. MASCHERINE =  sarà consentito a tutti coloro che ne sono in grado, produrre mascherine chirurgiche in deroga alle vigenti norme, per la gestione dell’emergenza COVID-19, e fino al termine di tale temporanea situazione
  2. SONO STATE PREVISTE REQUISIZIONI, in USO o in PROPRIETA’, da ogni soggetto, pubblico o privato di : PRESIDI SANITARI E MEDICO-CHIRURGICI, NONCHÉ DI BENI MOBILI DI QUALSIASI GENERE, per fronteggiare l’emergenza sanitaria, per assicurare la fornitura delle strutture e degli equipaggiamenti alle aziende sanitarie o ospedaliere ubicate sul territorio nazionale, nonché per implementare il numero di posti letto specializzati nei reparti di ricovero dei pazienti affetti da detta patologia. Sarà la Protezione Civile ad autorizzare le citate requisizioni
  3. SANIFICAZIONI = ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione sarà riconosciuto - per il periodo d’imposta 2020 -, un credito d’imposta, pari al 50 % (riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020), delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, fino ad un massimo di €. 20.000,00. Ciò, onde incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus COVID-19
Divider
Avv. Stefania Zarba Meli

Via Rocca Sinibalda 10 - 00199 Roma Tel. 06 86213991 | Tel. e Fax 06 86217288 | Mobile 348 70 61 388 mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Copyright 2015 Studio Legale Stefania Zarba Meli | Tutti i diritti riservati | P.IVA 07256481008
Web design: Visual.it